Progetto Astral

Caratteristiche principali:

  • Basso costo;
  • Multi Radar Tracking e Data Fusion;
  • Configurabilità dell’hardware (Centralizzato o Distribuito);
  • Interfaccia grafica uomo-macchina molto efficace;
  • Sistemi di Gestione del Traffico Portuale;
  • Integrabilità con Processori di Immagini Radar;
  • Modularità;
  • Integrabilità a banche dati esterne al porto;
  • Integrazione con i protocolli e applicazioni TCP/IP (e-mail, FTP, ecc.);

Rigel Engineering, sfruttando l’esperienza guadagnata dai Progetti europei RTD sui Sistemi VTS, ha messo in pratica una generazione completamente nuova di workstation VTS a basso costo ed alte prestazioni. L’implementazione di nuove tecniche di elaborazione di oggetti e navi permette il rendimento a due dimensioni delle aree controllate e degli obiettivi, attraverso un’interfaccia molto sofisticata e procedure automatiche di sorveglianza che possono essere adattate sia a navi per grandi porti (dove le procedure in tempo reale sono molto importanti per monitorare e controllare il movimento dei veicoli in caso di congestione del traffico e rischio di collisioni), sia a piccole piattaforme vicino alla costa dedicate all’estrazione di gas e petrolio.

Due parti di base compongono il sistema ASTRAL: un sottosistema di elaborazione real-time parallelo capace di gestire un grande ammontare di dati critici provenienti da radar, e un sottosistema operatore in grado di supportare sofisticati modelli di previsione e scenari per il coordinamento del traffico navale e capace di gestire situazioni critiche. Il sistema può essere configurato per quattro classi di prodotti sfruttabili:

  • Sorveglianza automatica di specifiche aree marittime e prestazione di un semplice servizio di assistenza alla navigazione (per esempio sorveglianza della costa).
  • Monitoraggio del traffico marittimo, sorveglianza ed assistenza automatiche in aree con difficoltà meteorologiche, dove il rischio di incidenti è estremamente alto.
  • Simulazione della gestione del traffico marittimo e formazione di operatori VTS. Simulazione di nuovi scenari di controllo del traffico navale (ad esempio nuovi canali, aree pericolose, nuove boe, ecc.) e validazione delle strategie operative in caso di incidenti.
  • Completa gestione e controllo di zone ad alta densità di traffico.

Specifiche tecniche

ASTRAL è compatibile con alcune funzionalità di sistema avanzate ed è caratterizzato da alcune di esse come:

  • Elaborazione di immagine applicata a segnali radar (sviluppata da ALENIA S.p.A.);
  • Sofisticata interfaccia uomo-macchina;
  • Supporto per l’elaborazione in tempo reale

L’architettura consiste nel seguente insieme di unità standard:

  • Unità sensore: questa unità è basata su uno o più sensori radar indipendenti in grado di catturare, in diverse condizioni ambientali, i dati necessari.
  • Unità di elaborazione dati: questa unità controlla diversi sensori radar e supporta diverse interfacce, vari tipi di prestazioni, qualità, affidabilità e requisiti operazionali.
  • Unità di controllo real-time: questa unità è responsabile dei compiti di monitoraggio e controllo, effettuando eventualmente una fusione dei dati.
  • Console dell’utente: questa unità ha il compito di gestire la diretta interconnessione con l’utente e di mostrare tutti gli elementi dell’area controllata.
  • Possono essere assemblate diverse configurazioni integrando l’unità di controllo e la console dell’utente in un’unica workstation.

Funzioni Principali

  • Presentazione della situazione del traffico di “forme” moventi.
  • L’evitare e l’individuazione di collisioni.
  • Evitare la mancanza di mezzi di trasporto.
  • L’evitare e il monitoraggio di collisioni con oggetti fissi (boe o navi ancorate).
  • Sorveglianza della navigazione in acque chiuse.
  • Gestione di banche dati delle navi ed apertura a banche dati esistenti.
  • Auto diagnostica.
  • Determinazione di nome, pedmeter, lunghezza, baricentro, forma, velocità della nave, ecc.

Piattaforma Software/Hardware.

Il sistema ASTRAL è disponibile in due diverse configurazioni, centralizzata e distribuita (una o due workstation, per ragioni di prestazione).
Sia la console dell’utente sia l’unità di controllo real-time, che nella configurazione centralizzata sono integrate nella stessa workstation, sono basate su workstation UNIX (POSIX standard).
Le caratteristiche principali sono:

  • Unità completamente sviluppate in C++ con grande flessibilità e modificabilità.
  • Windows Graphical User Interface basata su XWindows (R5) Server e Motif 1.2.
  • Caratteristiche operative distribuite basate su Parallel Virtual Machine (PVM 3.3 o successive).

Queste caratteristiche permettono al sistema di essere altamente portabile su un vario numero di piattaforme hardware a richiesta, PC inclusi.