Progetto Foremms

Il progetto del Sistema di Gestione e Monitoraggio dell’Ambiente Forestale (Forest Environment Monitoring and Management System project, FOREMMS) è svolto da 11 partner di otto Paesi europei. La Commissione Europea finanzia il progetto, che è coordinato dal Centro Informatico Norvegese per conto del team internazionale.
Il principale obiettivo del progetto FOREMMS è di sviluppare il prototipo di un sistema avanzato per la gestione dell’ambiente forestale. Il prototipo operativo sarà in grado di monitorare l’intera Europa, dando precise e coerenti informazioni sullo stato ambientale e lo sviluppo delle foreste europee.
Il progetto ha avuto inizio con una valutazione per identificare le necessità degli utenti del sistema FOREMMS. L’analisi di tali necessità è stata svolta distribuendo un questionario a potenziali utenti appartenenti ai diversi Paesi europei e con organizzazioni europee. Sono state considerate tre diverse classi di utenti – industrie forestali, professionisti dell’ambiente e pubbliche amministrazioni, insegnanti (di scuole e università) oltre a membri del pubblico. La valutazione ha aiutato a creare un ampio raggio di richieste da parte degli utenti finali, che sono state utilizzate nel processo di sviluppo del prototipo FOREMMS.
Il ritrovamento dei parametri desiderati dai dati dei sensori remoti, richiede l’utilizzo di algoritmi di ritrovamento, mentre i parametri provenienti da altri sensori sono accessibili in modo più diretto. Sulla base delle informazioni considerate disponibili da parte della tecnologia dei sensori remoti, e quali parametri gli altri sensori possono fornire, è stata stabilita una lista comprendente tutti i parametri rilevati che possono essere gestiti in FOREMMS.
Può essere necessario lo sviluppo sia di algoritmi per il ritrovamento dei parametri rilevati dai sensori remoti, sia di algoritmi per il ritrovamento dei parametri derivati basati su misure effettuate e su dati ausiliari, e ciò rispecchia alcune delle sfide del progetto FOREMMS.
È stato stabilito un gruppo di parametri dai partner utenti e dai partner responsabili per l’acquisizione dei dati, allo scopo di decidere sulla lista finale di parametri che il sistema dovrebbe gestire.
FOREMMS si occuperà di monitoraggio a tre livelli. Ogni livello è connesso ad un’area geografica di una particolare ampiezza: le aree di Livello-1 (ampiezza di circa 20 km quadrati) saranno monitorate da sensori a terra che forniscono informazione di tipo puntuale e sensori aerei che forniscono informazioni sull’intera area. Il Livello-2 (fino a 30 000 km quadrati) e il Livello-3 (riguardante l’intera Europa) saranno monitorati da satellite (immagini satellitari) con diversi tipi di risoluzione. Ci saranno uno o due database FOREMMS in ogni Paese, e tutti insieme dovrebbero coprire l’intera Europa. Sarà possibile ritrovare le informazioni a livello europeo contattando qualsiasi nodo FOREMMS. L’accesso remoto via World Wide Web faciliterà l’uso del sistema di monitoraggio. Un altro obiettivo è di mettere in relazione dati aerei e satellitari con dati raccolti a terra, cosicché in futuro il monitoraggio attraverso tutta l’Europa potrà essere effettuato a basso costo.
Il principale risultato del progetto FOREMMS sarà un prototipo di un sistema avanzato di gestione dell’ambiente forestale, in grado di monitorare tutte le foreste europee fornendo importanti informazioni sullo stato e lo sviluppo ambientale in qualsiasi momento.
Il monitoraggio darà informazioni sulle condizioni della foresta supportando la gestione della foresta stessa. Sarà significativo per l’individuazione dell’inquinamento e per il suo controllo, per la scoperta di eventi improvvisi e per il monitoraggio di lenti cambiamenti cronici. La speranza è di essere in grado di individuare ed identificare il prima possibile turbamenti della foresta e dare avvertimenti immediati alla comunità. C’è anche la speranza che il progetto possa contribuire a preservare le foreste naturali in Europa.

I Partner del Progetto

  • RIGEL ENGINEERING / ARTEC GROUP G.E.I.E. (ARTEC)
    ARTEC Group ha le sue basi in Belgio e in Italia; la sua attività è focalizzata nella progettazione di software avanzato, system integration, servizi e applicazioni Internet e tecnologia informatica. Nel progetto FOREMMS, ARTEC giocherà il ruolo maggiore per la creazione di un’interfaccia basata su web per la visualizzazione di dati multidimensionali e la comunicazione fra i vari moduli.
  • NORSK REGNESENTRAL (NR)
    Il Centro di Informatica Norvegese (NR) è una fondazione indipendente di ricerca nell’information technology, calcolo scientifico e statistica applicata. NR ha circa 20 anni di esperienza in ricerca e sviluppo di metodologie per l’analisi di dati di sensori remoti per il monitoraggio ambientale, mappatura delle risorse naturali e cartografia. NR coordina il progetto FOREMMS, lavora sullo sviluppo e l’implementazione della metodologia per rilevazioni satellitari remote delle foreste Europee. NR svilupperà anche il modulo del sistema per l’analisi statistica dei dati.
  • HUSAT RESEARCH INSTITUTE, LOUGHBOROUGH UNIVERSITY (LU-HRI)
    L’Istituto di Ricerca HUSAT, dell’Università di Loughborough, è specializzato sui fattori umani della tecnologia avanzata. Si occupa di organizzare la tecnologia per andare incontro alle necessità di chi la usa. Il ruolo di HUSAT in FOREMMS è di guidare il processo di generazione delle richieste degli utenti, assistere lo sviluppo di un’interfaccia user-friendly e di valutare l’utilizzabilità del sistema con utenti potenziali, così come lo sviluppo del sistema in generale.
  • ELE INTERNATIONAL LTD (ELEINT)
    ELE International Limited fa parte del Gruppo Viridor Instrumentation, un importante produttore e fornitore di strumentazione specializzata per laboratori e “rilevazioni sul campo” per i mercati di Ingegneria Civile, Agricoltura, Ambiente, Acqua e Depurazione. In FOREMMS ELEINT si occupa dell’organizzazione, consegna e messa in opera di stazioni automatiche distribuite sulle aree di rilevamento.
  • METSÄNTUTKIMUSLAITOS (METLA)
    L’Istituto di Ricerca Forestale Finlandese ha svolto ricerche conosciute ed apprezzate a livello internazionale, ad esempio su risorse forestali, vitalità forestale, effetti ambientali delle pratiche forestali e ciclo di nutrimento nell’ecosistema forestale. Nel progetto FOREMMS, METLA si comporterà da partner utente fornendo utili input alla progettazione del sistema, sarà a capo delle specifiche di sistema e parteciperà alla dimostrazione del funzionamento del sistema.
  • AKADEMIA ROLNICZA IM. KRAKOWIE (AUC)
    Il dipartimento di Ecologia Forestale fa parte della Facoltà delle Foreste dell’Università di Cracovia ed applica le tecniche di uso di sensori remoti, GIS e GPS alle foreste. Il dipartimento è specializzato in metodi e criteri per correlare campionamento, valutazione, monitoraggio e analisi degli effetti dell’inquinamento atmosferico sulle foreste. Nel progetto FOREMMS, AUC agirà come partner utente fornendo utili input alla progettazione del sistema, sarà a capo della dimostrazione del funzionamento del sistema e parteciperà alle verifiche.
  • CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE (CNR-IATA)
    L’Istituto di Agrometeorologia ed Analisi Ambientale per l’Agricoltura (I.A.T.A.) fa parte del Consiglio Nazionale di Ricerca (C.N.R.) in Italia. CNR-IATA sta riempiendo il gap tra la ricerca eco-fisiologica e le applicazioni agrometeorologiche. Tra le varie linee di ricerca, l’Istituto si concentra sull’uso di dati provenienti da sensori remoti valutando condizioni e tipi di vegetazione secondo diverse scale di tempo e spazio. Nel progetto FOREMMS, CNR-IATA agirà come partner utente fornendo utili input alla progettazione del sistema, in particolare sull’uso di modelli bio-geochimici per valutare i processi ambientali attraverso l’ecosistema delle foreste. CNR-IATA parteciperà anche alla dimostrazione del funzionamento del sistema e sue verifiche.
  • TEKNILLINEN KORKEAKOULU (HUT)
    Il Laboratorio di Tecnologia Spaziale dell’Universit? di Tecnologia di Helsinki (HUT) è la più grande unità di ricerca tramite sensori remoti della Finlandia. L’attività principale di ricerca è quella dell’uso di sensori a microonde remoti per misurazioni geografiche aeree ed a terra, sviluppo di algoritmi di inversione per interpretare dati da satellite, uso di dati satellitari per varie applicazioni. HUT si occupa in modo specifico di foresta, neve, ghiaccio marino, qualità dell’acqua, creazione di modelli a microonde e ozono stratosferico. In FOREMMS, HUT contribuirà allo sviluppo ed implementazione di metodologie per rilevazioni sensoriali aeree remote. Il Laboratorio dispone di un proprio aereomobile, Skyvan. I due sensori HUT, così come sensori di altri istituti di ricerca volano a bordo di Skyvan e saranno usati durante la fase dimostrativa di FOREMMS.
  • UNIVERSITAT AUTÒNOMA DE BARCELONA (UAB)
    Il gruppo di Architettura e Sistemi Operativi Informatici del Dipartimento di Informatica dell’Università di Barcellona è formato da 23 persone. Durante gli anni passati, il gruppo ha lavorato su vari aspetti del calcolo parallelo e distribuito, dall’architettura parallela agli ambienti di programmazione parallela e sviluppo di applicazioni parallele. Nel progetto FOREMMS, svilupperà il PC portatile per la registrazione di misure manuali sul campo, in cooperazione con COMELTA.

ACTIVE KNOWLEDGE GMBH (AK)
Active Knowledge GmbH è un’impresa indipendente con sede principale a Monaco, Germania. La compagnia è stata fondata nel 1997 per commercializzare il primo sistema di basi di dati universale multidimensionale (RasDaMan). Uno dei fattori critici del successo di FOREMMS è la gestione efficiente di grandi quantità di dati, e RasDaMan sarà integrato nel sistema FOREMMS a tale scopo. AK è a sub-contratto con HUT nel consorzio FOREMMS.